Cultura Crea: contributi a fondo perduto per cultura e turismo.

Cultura Crea: contributi a fondo perduto per cultura e turismo.

Ecco il finanziamento a sostegno della cultura e del turismo.

Cultura Crea” è uno strumento di finanziamento che prevede contributi a fondo perduto a sostegno della nascita e della crescita di iniziative imprenditoriali nel settore dell’industria culturale-turistica nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Sono previste tre linee di finanziamento:

  • creazione di nuove imprese nell’industria culturale
  • consolidamento e sviluppo delle imprese nell’industria culturale, turistica e manifatturiera
  • sostegno ai soggetti del terzo settore che operano nell’industria culturale
CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE NELL’INDUSTRIA CULTURALE

Si rivolge alle imprese dell’industria culturale costituite negli ultimi 36 mesi, alle cooperative e ai team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa, purché la costituzione avvenga entro 30 giorni dalla ammissione alle agevolazioni.

Sono finanziabili programmi di investimento fino a 400.000 euro che prevedono la creazione o l’introduzione di prodotti o servizi innovativi in una delle seguenti aree tematiche:

  • conoscenza – sviluppo o applicazione di tecnologie per creare, organizzare, archiviare e accedere a dati e informazioni legati all’industria culturale;
  • conservazione – modalità e processi innovativi per le attività di restauro/manutenzione e recupero del patrimonio culturale;
  • fruizione – produzione di innovazione per una gestione integrata dei beni culturali con il territorio;
  • gestione – sviluppo di strumenti e soluzioni applicative in grado di innovare le attività di gestione di beni e attività culturali;

Si può ottenere:

  • un finanziamento agevolato a tasso zero a copertura del 40% delle spese ammissibili, senza necessità di prestare garanzie.
  • un contributo a fondo perduto fino a copertura del 40% delle spese ammissibili

Contributi aggiuntivi in caso di progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

SVILUPPO DELLE IMPRESE NEL SETTORE CULTURA E TURISMO

Si rivolge alle imprese costituite in forma societaria da più di 36 mesi, incluse le cooperative che vogliono presentare progetti di investimento nei settori dell’industria culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tipici locali.

Sono finanziabili programmi di investimento fino a 500.000 euro nelle seguenti aree di intervento:

  • servizi per la fruizione turistica e culturale;
  • promozione finalizzata alla valorizzazione delle risorse culturali;
  • recupero e valorizzazione di produzioni tipiche locali.

Si può ottenere:

  • un finanziamento agevolato a tasso zero a copertura del 60% delle spese ammissibili, senza necessità di prestare garanzie.
  • un contributo a fondo perduto a copertura del 20% delle spese ammissibili

Contributi aggiuntivi in caso di progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

SOSTEGNO AI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE CHE OPERANO NELL’INDUSTRIA CULTURALE

Incentivo a sostegno dello sviluppo e del consolidamento di Imprese e soggetti del terzo settore quali:

  • Onlus di diritto
  • Onlus iscritte all’anagrafe dedicata
  • Imprese sociali

I programmi di investimento arrivano fino a 400.000 euro e devono riguardare le attività collegate alla gestione di beni, ai servizi ed alle attività culturali.

Si può ottenere un contributo a fondo perduto fino allo 80% delle spese ammissibili, aumentabile al 90% in caso di impresa femminile, impresa giovanile o in possesso del rating di legalità.

CONTATTACI

 

Evento “Cultura crea” Netcoa ed Invitalia c/o Istituto Italiano Studi filosofici di Napoli, clicca qui!