Netcoa incontra Invitalia.

Netcoa incontra Invitalia.

Intervista a  Massimo Calzoni, referente Invitalia Incentivi ed Innovazione, Area Mercato Sviluppo e Servizi.

In occasione del convegno inaugurale dell’EnergyMed di Napoli dedicato a “Opportunità di finanziamento per imprenditori ed enti locali del Sud”, Netcoa ha incontrato Massimo Calzoni.

Massimo Calzoni è il referente Invitalia per Incentivi ed Innovazione, Area Mercato Sviluppo e Servizi.

Invitato al convegno per un intervento sul tema, il dott. Calzoni ci ha concesso una breve intervista, sottolineando il ruolo e le molteplici opportunità messe a disposizione da Invitalia a sostegno dell’imprenditoria italiana.

Netcoa, in qualità di associazione di piccole e medie imprese e di giovani e talentuose startup, partecipa, si rende promotrice e portavoce costantemente di iniziative sul territorio che supportino la nascita e lo sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi e non.

D: Dott. Calzoni quale è il ruolo che riveste Invitalia per lo sviluppo dell’imprenditoria nazionale?

R: Invitalia è l’Agenzia italiana per lo sviluppo, che opera su mandato del Governo per accrescere la competitività dell’Italia e in particolare del Mezzogiorno.

I suoi obiettivi sono: far nascere e crescere le imprese, sostenere i settori strategici, valorizzare le potenzialità dei territori e favorire i grandi investimenti.

Fino ad oggi Invitalia ha finanziato in tutta Italia più di 120.000 nuove imprese giovanili, femminili ed innovative, di micro e piccola dimensione ed ha contribuito alla creazione di quasi 251.000 nuovi posti di lavoro.

D: Quali sono le opportunità e gli strumenti concreti che Invitalia offre alle nuove imprese?

R: Invitalia gestisce tutti gli incentivi nazionali per le imprese, da quelli per i giovani imprenditori a quelli per i gruppi multinazionali.

Le azioni che Invitalia mette in campo per sostenere le imprese su tutto il territorio nazionale, sono sintetizzabili in due grandi aree: incentivi alla creazione e sviluppo di impresa;  strumenti e servizi a supporto dell’imprenditorialità.

La finalità è di aiutare concretamente i team imprenditoriali, in possesso di adeguate competenze e con idee di business realizzabili, durante la fase del “chilometro zero”, cioè nel momento che precede la presentazione della domanda di ammissione, ma anche nella fase successiva alla concessione delle agevolazioni, coincidente con il primo anno di attività operativa.

Tra gli strumenti si possono citare, oltre alla ormai consolidata attività di promozione e seminariale, il Sistema Invitalia Startup (sostiene l’ecosistema delle startup attraverso l’erogazione di servizi, come il servizio di accompagnamento alla presentazione della domanda di agevolazione) , FactorYmpresa Turismo (che seleziona, mette a confronto, premia e accompagna le migliori idee d’impresa in grado di favorire l’innovazione del turismo in Italia), Imprenditorialità Innovativa (favorisce il matching tra le grandi imprese e le startup innovative del Mezzogiorno, creando le condizioni per portare le startup innovative a confrontarsi con medio/grandi imprese e investitori, interessati alle loro tecnologie o soluzioni innovative).

D: Tornando agli incentivi, invece, quali sono le principali agevolazioni in corso per il Mezzogiorno ed anche per l’Italia?

R: Per il Mezzogiorno, si va da Cultura Crea a sostegno dell’industria culturale e turistica a Resto al Sud  per lo sviluppo dell’industria, dei servizi alle imprese, alle persone ed al turismo.

Validi per l’intero territorio nazionale gli incentivi a sostegno dell’autoimprenditorialità: Nuove imprese a tasso zero ed il programma Selfie Employment; la misura Smart&Start interamente dedicata alle startup innovative costituite e non.

Inoltre, sono definite misure agevolative per società di capitali, PMI, grandi imprese italiane ed estere: Rilancio Aree Industriali (L.181/89) e contratti di sviluppo.

Senza trascurare l’economia sociale: piani di sostegno a favore di imprese sociali ed ONLUS.

 

CONTATTACI